Libri di Calcio e Lett. Sportiva | Armando NAPOLETANO | Edizioni Cinque Terre

Nenad Bjelica - L`ultimo degli Zeman

In un calcio moderno troppo spesso schiavo di frasi fatte e di maschere, di giochi di potere che soffocano i sentimenti, in cui la riconoscenza è ormai un privilegio per pochi eletti e del romanticismo si stanno perdendo malinconicamente le tracce, è assai raro, e forse impensabile, che dopo pochi mesi un "illustre sconosciuto" proveniente dall'estero sia riuscito a conquistare un'intera piazza, tanto da meritarsi un libro scritto da una delle più illustri penne del territorio. Raro e impensabile nel calcio d'oggi, ma non se l' "illustre sconosciuto" in persona è Nenad Bjelica, dalla scorsa estate sulla panchina aquilotta, ma già idolo indiscusso del popolo bianco, per il quale Armando Napoletano, esperto giornalista del Secolo XIX e collaboratore di Tuttosport e di Cittadellaspezia.com, ha voluto dipingere un ritratto cartaceo, ripercorrendo la vita, la carriera, le gesta e le sliding doors di un uomo fuori dal comune, temprato dalle diverse esperienze vissute in giro per l'Europa, vissute sempre con grande dignità e rispetto. Dai primi calci in via Sjenjak, alla guerra in Jugoslavia, al gol segnato al Barcellona con la maglia del piccolo Albacete, passando poi per le esperienze al Betis e Las Palmas, per il ritorno in Croazia e la nuova partenza verso la Germania, fino all'insperata chiamata in nazionale a 33 anni per gli Europei del 2004, dopo aver vinto anche il titolo di calciatore croato del 2000: Nenad Bjelica è un personaggio unico nel suo genere, lontano dallo stereotipo del calciatore viziato ed interessato soltanto all'aspetto economico, che anche da tecnico ha mantenuto le qualità umane che lo hanno contraddistinto durante una carriera passata a rincorrere un pallone sui manti erbosi d'Europa. Il rapporto con Aragones e Gerets, il rilancio con Jara e la nazionale con Baric, ma anche il rapporto mai decollato con Blazevic, esperienze che hanno formato l'uomo Bjelica ancor prima di sedersi sulle panchine delle serie minori austriache, di conquistare una storica Champions con l'Austria Vienna e dell'approdo in Italia, nella passionale Spezia, piazza con la quale è stato amore a prima vista e che per sua stessa ammissione avrebbe voluto vivere da calciatore, in modo da poter volare sull'erba del "Picco" e gioire insieme ai tifosi aquilotti, per i quali vorrebbe vincere sempre e condurre le Aquile più in alto possibile. Nelle 93 pagine del libro "Nenad Bjelica - L'ultimo degli Zeman", edizioni Cinque Terre, il tecnico aquilotto si racconta e viene raccontato ed il paragone al Boemo è più che altro riconducibile alla personalità, piuttosto che al credo tattico, entrambi accomunati da un linguaggio chiaro, diretto, non fatto di capriole e giri di parole, che riconducono il calcio nella sua collocazione romantica, lontano dagli stereotipi e più vicino al cuore..

 

Info
Titolo: Nenad Bjelica - L`ultimo degli Zeman
Autore: Armando NAPOLETANO
Pagine: 104
|  Anno pubblicazione: 2015 | Dimensioni copertina rigida: 15 x 21 | Prezzo: €12,00  (miglior prezzo su Edizioni Cinque Terre) - Formato Kindle: N.D.
Casa Editrice: Edizioni Cinque Terre
Liguria News S.r.l. Via Fratelli Rosselli, 33 19121 La Spezia
Tel. 0187 1952681 Fax 0187 1952679 - E-mail:
N.D.


Correlazioni